Quando serve

Riduzione delle adiposità localizzate di piccola-media entità quali pancia, fianchi, dorso e aree di cellulite classiche come le tipiche coulotte de cheval. Anche le aree di doppio mento si giovano di questa metodica.
Viene usata anche per ritocchi dopo liposcultura ed in pazienti non inclini alla chirurgia, spesso è chiamato "Il Lifting Non Chirurgico"

ATTENZIONE: l'intralipoterapia NON è un sistema per perdere peso!
Non è neanche mesoterapia!
Semplicemente riduce od elimina le adiposità localizzate che permangono anche una volta raggiunto il peso ideale.

 



Quanto costa

COSTO DELLA SINGOLA SEDUTA PER SINGOLE ZONE:

Coulotte de chaval € 150
Fianchi € 150 
Interno coscia € 150
Ginocchia € 150
Caviglie € 150

Regione dorsale € 150
Regione sottoscapolare € 150
Addome sottombelicale € 150
Addome sovraombelicale € 150
Braccia € 150 
Pseudoginecomastia, € 150 
Doppio mento € 150 

 

COSTO SEDUTA TRIPLICE:
"3 zone insieme" in unica seduta alla massima posologia possibile in base alla superficie da trattare ed al tuo peso € 300   
Le sedute classicamente in media sono 4 distanziate di 3-4 settimane; nella mia esperienza ho notato risultati più visibili con qualche seduta in più. Sono riferiti casi pari al 4-5% di non-responders.

Il prodotto Lipostabil della AVENTIS PHARMA, rivenditore della formula originale della NATTERMANN & Cie GmbHColonia (Germania) non è più venduto in Italia.
Attualmente vengono usati Device a base di fosfatidilcolina autorizzati dal Ministero della Salute.

Cos'è la fosfatidilcolina

La fosfatidilcolina è un fosfolipide in grado di ridurre il volume delle cellule adipose con le quali viene a contatto. E' uno dei fosfolipidi più abbondanti nei tessuti umani, ed è costituente principale delle membrane cellulari. Viene iniettata con una metodica particolare detta "INTRALIPOTERAPIA", a livello delle aree da trattare, profondamente nel tessuto sottocutaneo.
Nella composizione originale troviamo anche il sodio desossicolato. Verosimilmente è quest'ultimo a provocare la rottura delle cellule adipose, mentre la fosfatidilcolina ne promuove il riassorbimento.
Studi sono stati fatti sulle singole sostanze e si è visto che non hanno il medesimo effetto.
Altro uso importante della fosfatidilcolina era la cura delle embolie adipose, che a volte complicano i grandi traumi ossei: il grasso entra in una vena e diviene un embolo che occlude il vaso. La fosfatidilcolina veniva iniettata in vena in altissimi dosaggi, per sciogliere l'embolo di grasso.
Ha anche una ottima azione anticolesterolo e disintossicante.
Quindi, in via di principio, non può che fare bene all'organismo anche in questo senso.
I rischi sono praticamente inesistenti (ad eccezione della solita allergia individuale).
Il trattamento richiede lo stesso tempo di una comune mesoterapia, viene fatto in ambulatorio e immediatamente dopo il paziente può riprendere le sue normali attività, esattamente come succede con la mesoterapia.

Come avviene il trattamento?
Prima di tutto si studia il paziente in piedi, per valutare bene le zone da trattare.
Il paziente poi viene sdraiato, e si procede all'iniezione.
Vengono trattate di norma due zone speculari per volta.
Non bisogna superare 1 fiala ogni 20 kg di peso, ma personalmente non ne inietto mai più di tre complessivamente per seduta.
Le sedute vengono di norma distanziate di circa un mese una dall'altra.
Alcuni autori affermano che bastano poche sedute, in media 4-5 sedute, ma nella mia esperienza i risultati migliori si ottengono con qualche seduta in più.

Quali sono le indicazioni migliori?
Le adiposità localizzate sono i bersagli naturali della intralipoterapia.
Altrimenti ovunque si trovi il grasso che il paziente non tollera.
Sono sempre più frequenti i riscontri in letteratura che confermano risultati positivi anche nella cellulite delle gambe, coulotte de cheval, ginocchia e così via.
Trova indicazione nei casi di irregolarietà post-liposuzione per uniformare il tessuto.
Sono possibili piccoli ematomi, anche se meno che con la mesoterapia.

 

Possono esserci effetti collaterali?
In letteratura non sono riferiti effetti collaterali di rilievo, ed io personalmente finora non ne ho mai avuti. Frequentemente si ritrova un leggero gonfiore con modesta dolenzia o bruciore della parte trattata che dura di norma 1 o 2 giorni.
Non viene fatta una prova allergica, in quanto il farmaco non risulta essere particolarmente allergizzante. Il trattamento di per se è assolutamente atraumatico.
Al primo incontro l'anamnesi chiarirà se un paziente è particolarmente allergico, ed in questi casi, il primo trattamento sarà sicuramente prudenziale.

 

Consigli al paziente dopo la seduta
Esercizio fisico per smaltire i lipidi mobilizzati dalla fosfatidilcolina
Alimentazione adeguata meglio se ipocalorica 
Drenaggio linfatico, bere almeno 2 lt. di acqua al giorno anche con principi drenanti
Ghiaccio e farmaci antiinfiammatori nell'immediato

 

 





Contatti per gli appuntamenti

dott. Enrico Barberis

Piazza Unita D Italia 29
21047 Saronno (VA)

 

Tel. 02 9602586

e-mail: enricobarberis1958@gmail.com

 

Info & News

Prendetevi tempo, navigate nel sito.

Troverete informazioni sulle prestazioni che il dott. Enrico Barberis esegue nel suo studio, con le  novità stagionali più richieste dai pazienti e le ultime novità nel campo ESTETICA 

 

 

 

 

 

 

 

Da circa 20 anni mi prendo cura della bellezza dei miei pazienti.

Grazie alle conoscenze approfondite e all'estrema competenza nel settore, il dott.Enrico Barberis è il riferimento che cercavate per le Vostre richieste estetiche.

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Dott. Enrico Barberis Medico Chirurgo, Medico Estetico - Piazza Unita D'Italia 29 21047 Saronno - tel.029602586

Chiama

Come arrivare